Bendaggio funzionale e taping

Il bendaggio funzionale viene utilizzato nei casi in cui è necessaria una parziale immobilizzazione di un’articolazione o di un muscolo per garantirne la piena guarigione. La tecnica prevede l’utilizzo di speciali bende adesive di diversa grandezza ed elasticità, che possono essere applicate seguendo diverse direzioni in base all’esigenza del paziente.

 

Kinesio tape: in quali casi è indicata

Nell’ambito del bendaggio funzionale il kinesio-taping si distingue per le sue molteplici funzionalità terapeutiche. L’applicazione di queste speciali bende elastiche, infatti, viene effettuata per curare diverse problematiche articolari e muscolari, come per esempio:

  • distorsioni
  • lussazioni
  • lesioni muscolari
  • microfratture

Inoltre, agendo sul sistema circolatorio e linfatico, il bendaggio funzionale kinesio tape è utile anche per il trattamento di edemi, emorragie tra pelle e muscoli e gonfiori di una certa entità.

Ogni bendaggio viene mantenuto dai 4 ai 7 giorni e una volta applicato non può essere bagnato.

Nella maggior parte dei casi la massoterapia si concentra su collo e schiena attraverso la massoterapia cervicale e lombare, tuttavia, grazie alla sua capacità di agire a livello circolatorio, si rivela una terapia fisioterapica efficace anche per il trattamento di problemi legati a ritenzione idrica e cellulite.

 

L’importanza di un parere esperto per l’applicazione del tape elastico

Nonostante in commercio esistono numerose tipologie di bende elastiche, l’applicazione fai da te è sconsigliata; inoltre, il bendaggio funzionale non va utilizzato in soggetti con problemi dermatologici o allergie ai collanti.

Per posizionare correttamente e in modo efficace il kinesio tape occorrono, infatti, esperienza e una conoscenza approfondita del problema da trattare: affidarsi a dei fisioterapisti qualificati è la scelta migliore per arrivare alla guarigione completa.

Prenota ora